Il suono dell’acqua #Venezia

Che suono ha una città senza macchine, una città dove le persone vanno con calma, forse, perché ci va prudenza.

Che suono ha una città dove le gente ti guarda e non per giudicarti ma per indicarti la strada perché, forse, ti sei perso.

Un suono dolcissimo

Al mattino, fino le 10,30 circa, la città è più rumorosa per via delle consegne nei negozi, che avvengono via canale con imbarcazioni adibite a trasporto merci.

Proseguono a mano, con l’aiuto di grosse cariole, i trasportatori percorrono le calle e i ponti così discretamente che quasi non ci fai caso.

L’acqua è il mezzo che nutre Venezia, è il valore aggiunto e inverosimilmente la sua nemesi.

Venezia ha un suono ben preciso, è quello dell’acqua che ondeggia tra le calle, dopo tre giorni ti entra nella testa e la libera da tutto quel frastuono a cui siamo assoggettati.

La notte, il suono dell’acqua, è ancora più dolce e immagino cosa fosse Venezia in quel tempo dove la luce era dominata dalla fiamma di una candela, perfetta per illuminare tanta dolcezza.

Visitate Venezia, vi rimarrà nel cuore.

A presto,

Zaira


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...