Torino Classical Music Festival

Come in un romanzo di Thomas Mann, ogni stagione della mia vita è stata scandita da un periodo musicale differente. Da bimbetta ballavo al ritmo di Heater Parisi e Cristina D’Avena, per poi rimbalzare direttamente ai Guns n Roses nell’età della pubertà; la mia adolescenza si muoveva con il ritmo dark di Nick Cave per approdare al gotick metal dei Kamelot. Durante la gravidanza ascoltavo musica Pop, facilmente cantabile a squarciagola, eppure, una melodia di sottofondo si faceva sentire ogni qualvolta mi dedicavo con intima introspezione ad un momento creativo, o quando leggevo un romanzo di Tracy Chevalier e mi immedesimavo inevitabilmente in una delle sue protagoniste femminili, ed era musica classica!

Martedì 23 giugno, in piazza San Carlo a Torino, si inaugura il Torino Classical Music Festival, sei giorni di grande musica classica.

Dopo il grande successo ottenuto dai Festival Beethoven e Mozart negli anni 2013 e 2014, una delle più belle piazze torinesi, il salotto della città, saluta l’arrivo dell’estate ospitando una rassegna che porta sul palcoscenico le note dei più grandi compositori di tutti i tempi e che ogni giorno, vede in cartellone un Paese diverso.

Il Torino Classical Music Festival , omaggia EXPO 2015 attraverso un viaggio fra le principali culture musicali del mondo ed ogni giorno sarà dedicato alla grande musica di un Paese diverso.

La rassegna ha come protagonisti il Teatro Regio, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra Filarmonica di Torino, inoltre, grandi interpreti e solisti, prenderanno parte al Festival.

La manifestazione è interamente gratuita per coinvolgere, oltre agli appassionati del genere, anche un pubblico nuovo, ed avvicinarlo all’ascolto della della musica classica, lirica e sinfonica.
Gli appuntamenti musicali non coinvolgono solamente Piazza San Carlo, ma il Torino Classical Music Festival apre al pubblico le principali corti dei palazzi barocchi della città! La mostra di sculture e installazioni d’arte contemporanea Arte alle Corti diventa infatti il palcoscenico per i concerti che vedono protagonisti insegnanti e studenti, italiani e stranieri, dei Conservatori di Torino e del Piemonte.

Di seguito,il calendario eventi:

23 giugno, h 22.00,

la Carmen di Bizet in omaggio a Francia e Spagna (Teatro Regio)
24 giugno, h 21.00,

le musiche di Beethoven, Mendelssohn e Shumann in omaggio alla Germania (Orchestra Filarmonica di Torino).
25 giugno, h 21.30,

le musiche di Šostakovič, Stravinskij e Musorgskij per la Russia (Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI)
26 giugno, h 21.30,

le sinfonie rossiniane in omaggio alla grande tradizione operistica italiana (Teatro Regio).
27 giugno, h 21.30,

il Festival dedicherà la serata agli Stati Uniti con Gershwin, Barber, Bernstein e Williams (Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI)
28 giugno si chiuderà, alle ore 21.30,

con le musiche di Schubert, Haydn e Mozart in omaggio all’Austria (Orchestra Filarmonica di Torino).

 

Io non mancherò di certo, quindi vi aspetto in Piazza!

A presto,

Zaira

Buzzoole

Advertisements

3 thoughts on “Torino Classical Music Festival

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...